trip-on-Yacht-Athens

Giro in barca a vela a dicembre

29 Dicembre, Atene

Qualche tempo fa io e la mia famiglia ci siamo trasferiti in Grecia.  E sapete perchè? Semplicemente per il suo sole, il mare ed i sorisi della gente. Ma come tutti gli expat, anche a noi piace divertirci a modo nostro. Così, a soli 3 giorni da Capodanno, decidiamo insieme ad altre 2 famiglie di amici di passare una giornata all’insegna del sole e del clima primaverile, facendo il giro in barca nei dintorni d’Atene.

Temperatura dell’area 22° e 16° quella dell’acqua, cielo azzurro senza un’ombra di nuvola, mare piatto e liscio come olio (come si usa dire qui in Grecia)……In un contesto così vi sembra possibile pensare all’albero di Natale?

20160111_144422

Ad Atene ci sono delle persone, la maggior parte oltre sessantenni, che tutti i giorni vanno in spiaggia per la loro dose di bagno di sole e di mare, sfidando il mito diffuso che i problemi di salute aumentano con l’età. Sorridenti, allegri, con la pelle abbronzata, queste persone sono molto lontane dal mito sugli “acciacchi” della terza età.

Sea at winter

Passeggiando lungo le spiagge di Atene anche in inverno, è normale vedere piccoli gruppi di “cappelli nuotanti”, che da lontano sembrano delle boe marine.

Fissando lo sguardo con attenzione, ti accorgi che i “cappelli nuotanti” riparano dal sole le signore, riunite nel rito del “dolce spettegolare”. Per chi non ha mai visto una scena simile, cerco di rendere l’idea ancor più chiara – queste persone sono “maestre” nello stare immobili dentro l’acqua. Ovviamente è un’apparenza, perchè in realtà la loro posizione è del tipo “vado in bici”…Vi chiederete com’è possibile….beh, l’unico modo per capire veramente è venire qui per provarlo….è’un’esperienza impossibile da praticare nel Mar Nero, ad esempio.

Ma anche solo passeggiare lungo le coste pittoresche, godendoti lo spettacolo offerto dal mare, è sufficiente per immergerti nell’assenza del tempo, dimenticando lo stress della vita quotidiana.

Alimos2

Non potevamo che iniziare la nostra passeggiata con una tradizione localeFrappè per tutti in una delle piccole caffetterie del porto.

frape and fredocapochino

Ho accomodato nel canguro la mia piccola figlia, che si è adaggiata dolcemente nella sua posizione “strategica”. Tea aveva appena 5 mesi, ma era parte integrante del gruppo. Gioiva anche lei dell’avventura, lasciandosi felicemente alle coccole di tutti noi.

20160108_142115

Mi piaceva osservare come il nostro catamarano si allontanava pian piano dal molo, lasciando al suo silenzio le altre barche ancorate.

image-192d5262cf98c8e96a137aba58026a4b9bcccbc0b71920497870d76ee62c1978-V

Qualche minuto dopo davanti a noi compariva l’orizzonte con le sagome delle isole vicinePirea, Salamina, Aeghina. Alle nostre spalle rimanevano i quartieri disposti lungo il litorale atenese – Alimos, Voula, Vouliagmeni.

cafeteria in Glifada

Ancora qualche miglio ed eccoci arrivati vicino alla piccola isola Idrousa, proprio di fronte a Voula.

idrousa

Durante l’estate Idrousa è il “rifugio” preferito da tanti proprietari di piccole barche in cerca di quiete ed intimità. Ora abbiamo scoperto perchè….l’acqua era limpida, cosìcchè sembrava di poter toccare con la mano il fondale, anche se era profondo 3 metri.  Atene, “corricata” sulla sponda opposta, sembrava ancor più grande.

Volevamo completare l’incanto con una bottiglia di ottimo vino bianco…I più audaci del gruppo hanno deciso di osare di più, tuffandosi nell’acqua. Io ho preferito restare a bordo (anche se li seguivo con la mente), abbandonandomi alle carezze del sole ed alla magia del momento…..

image-b099ccf3a829e00aad7f480a7e824613c88a9383dbbf0bf68e89a55e1dce387e-V

Sentivo le risa dei ragazzi, accompagnati dalle grida d’emozione. Ero così tentata di seguirli davvero….mah ci voleva un bel corraggio tuffarsi nell’acqua a soli 16°.

Eppoi ancora altre risa, dolci “chiacchere” tra donne in compagnia del buon vino, mentre il nostro catamarano scorreva lentamente la superficie liscia del mare..

image-ebc3c669610d36f89944a395f0997fa8994f44ab1d0657b430418583af0b0acf-V

Immersi nell’assenza del tempo, neanche ci siamo accorti quando il tramonto è calato per celebrare la fine di una giornata d’inverno insolita, ma incantevole….

Alimos1

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *